ACNE e falsi miti da sfatare

L’acne è una vera e propria patologia e le cause possono essere molteplici dall’infezione batterica, allo squilibrio ormonale fino ad arrivare a carenze alimentari. E’ una problematica non solo adolescenziale ma colpisce anche la popolazione over 30. La nostra pelle è condizionata anche dai fattori esterni e il periodo estivo risulta una fase particolarmente critica per i pazienti acneici. Come gestire perciò questa problematica durante il periodo estivo?

Un falso mito da sfatare è quello che l’esposizione solare migliori le condizioni di una pelle acneica. I raggi solari, in realtà, accentuano il processo infiammatorio alla base dell’acne, provocando un ispessimento dello strato più superficiale dell’epidermide (strato corneo) che causa la formazione dei comedoni, cioè i punti neri. Inizialmente si potrà perciò percepire un miglioramento della pelle ma frequentemente dopo qualche settimana si tramuta in un peggioramento dello sfogo. E’ bene perciò utilizzare prima dell’esposizione solare una buona crema viso con un fattore di protezione elevato, dalla texture leggera e fresca e che sia inoltre seboregolatrice.

Importantissimo durante l’estate è cercare di avere una corretta detersione della pelle. Scegliere sicuramente prodotti non comedogeni e delicati, evitare prodotti grassi e prediligere invece le acque micellari. Per completare la detersione è bene inoltre associare scrub delicati per il viso, con pochi tensioattivi e arricchiti di sostanze antisettiche che aiutino ad evitare la proliferazione batterica.

Spesso per questo tipo di problematica vengono consigliati dallo specialista farmaci fotosensibilizzanti quali ad esempio le tetracicline e i retinoidi. Per evitare la comparsa di macchie, seguendo il parere del dermatologo, è bene interrompere questi tipi di terapie e cercare di sospendere l’utilizzo di cosmetici contenenti acidi quali ad esempio l’acido salicilico o l’acido glicolico che in associazione all’esposizione solare potrebbero portare ulteriormente la comparsa di sfoghi sulla pelle.

Si sa che la pelle è la cartina tornasole dello stato di salute del nostro corpo; per migliorare l’aspetto di una pelle acneica è utile sicuramente seguire determinati accorgimenti alimentari. Evitare un eccessivo consumo di latte e latticini poichè la leucina, un amminoacido molto presente in questi alimenti, sembra poter stimolare un particolare complesso enzimatico (mTORC1) in grado di interagire con i processi che stanno alla base della comparsa dell’acne. Scegliere inoltre cibi poco zuccherati e a basso indice glicemico, è stato visto che questi aumentano la sintesi di ormoni androgeni e di IGF-1 (ormone della crescita), i quali combinati insieme e presenti in alte concentrazioni a livello delle ghiandole sebacee della pelle, attivano l’iperproduzione di sebo.

Prenota farmaco
Per prenotare un farmaco per il ritiro in farmacia scrivere :
Nome e Cognome, codice fiscale, numero ricetta, nome del farmaco e quantità richiesta e la farmacia dove ritirare.
L'elenco delle farmacie lo potete trovare su questo sito.

Il servizio è sospeso dal 17 al 23 agosto .
Riprenderà regolarmente da Lunedì 24 Agosto.