Un’innovazione nella depurazione epatica

Il fegato è la ghiandola più grande del corpo umano e si trova nella parte destra della cavità addominale, sotto al diaframma e vicino allo stomaco. Le sue funzioni sono molteplici e riguardano la digestione degli alimenti, la difesa dell’organismo e l’eliminazione delle scorie. Svolge poi funzioni di stoccaggio per numerose sostanze tra cui la vitamina B12, il ferro, il rame e il glucosio (immagazzinato sotto forma di glicogeno) ed è implicato nella sintesi di ulteriori sostanze, come:

  • il colesterolo endogeno e le rispettive proteine di trasporto (LDL, HDL, VLDL);
  • i fattori della coagulazione;
  • l’albumina e le altre proteine sieriche, cruciali per veicolare i metaboliti nel torrente sanguigno e per il corretto funzionamento del sistema linfatico;
  • l’angiotensingeno e i peptidi fondamentali per la regolazione della pressione arteriosa.

Il fegato è coinvolto, inoltre, nella produzione e nella secrezione della bile indispensabile per emulsionare i lipidi introdotti con la dieta.
I maggiori costituenti della bile sono gli acidi biliari:

  • Acido deossicolico, svolge un’attività antibatterica e una significativa azione protettiva nei confronti della barriera intestinale.
  • Acido litocolico, capace di attivare il recettore per la vitamina D intestinale promuovendo un effetto antinfiammatorio locale.
  • Acido ursodeossicolico, esercita un ruolo antinfiammatorio e protettivo, anche verso i disordini che possono colpire il sistema nervoso centrale.

Come altri organi, anche il fegato mostra ritmi funzionali che variano nell’arco delle 24 ore. In particolare, esso mostra due fasi distinte: una FASE BILIARE DIURNA, nella quale si verifica un’intensa attività produttiva mirata alla secrezione della bile ed una FASE METABOLICA NOTTURNA dove si riscontrano alti livelli di latosterolo, la cui presenza è un chiaro segnale della sintesi notturna del colesterolo endogeno.

In Farmacia ha recentemente esordito un prodotto innovativo formulato al fine di sostenere le  funzionalità fisiologiche del fegato, rispettandone il suo ciclo circadiano. Il risultato è, quindi, un prodotto che contiene, al suo interno, sia delle compresse “giorno” formulate in base all’attività biliare, sia delle compresse “notte”, specifiche, invece, per la fase metabolica.
La formula giorno è mirata a sostenere le seguenti attività:

  • EPATOPROTETTRICE: gli estratti di cardo mariano favoriscono la rigenerazione del fegato e la silimarina, grazie alla sua potente azione antiossidante, è efficace nel proteggere il fegato dai danni provocati dalle sostanze esogene, in particolare quelli indotti dell’alcol e dai farmaci.
  • ANTINFIAMMATORIA: gli estratti di zenzero sono dotati di una spiccata attività antinfiammatoria sistemica, che si aggiunge a quella della silimarina, le cui azioni invece si concentrano sul fegato.
  • COLERETICA e COLAGOGA: gli estratti di carciofo promuovono la produzione di bile e la funzionalità della cistifellea. Hanno proprietà normalizzanti della glicemia, dei livelli di colesterolo e delle transaminasi.
  • DIGESTIVA: gli estratti di zenzero, carciofo e rosmarino, dalle note proprietà aperitive e digestive, promuovono la motilità dello stomaco e della muscolatura liscia gastrointestinale, realizzando così una valida attività antinausea.
  • DIURETICA: le foglie di tarassaco, oltre ad esercitare una buona azione detossificante, sono anche caratterizzate da una modesta attività diuretica. Le radici di tarassaco, contenenti inulina, hanno mostrato, inoltre, un’intensa ATTIVITÀ PREBIOTICA rivolta in modo particolare verso alcuni ceppi di bifidobatteri, una delle popolazioni batteriche più importanti e rappresentative del nostro microbiota intestinale.

La formula notte, invece, è mirata a sostenere le seguenti attività:

  • METABOLICA: gli estratti di berberina svolgono un’interessante azione ipoglicemizzante e ipocolesterolemizzante e hanno un ruolo positivo sul recupero della funzionalità della barriera intestinale danneggiata.
  • ANTIFIBROTICA: gli estratti di Centella asiatica sono in grado di abbassare i livelli di mediatori dell’infiammazione a livello epatico e, inoltre, di esercitare una limitazione della produzione di collagene, indotta dall’infiammazione.
  • RILASSANTE: un’altra proprietà molto sfruttata della centella è quella ansiolitica. Un sovraccarico epatico può portare, infatti, a risvegli notturni causando uno squilibrio dei ritmi circadiani dell’organismo.

Per ottenere gli effetti desiderati è consigliata l’assunzione per 20 giorni di due compresse “giorno” dopo pranzo e una compressa “notte” dopo cena.

Prenota farmaco
Per prenotare un farmaco per il ritiro in farmacia scrivere :
Nome e Cognome, codice fiscale, numero ricetta, nome del farmaco e quantità richiesta e la farmacia dove ritirare.
L'elenco delle farmacie lo potete trovare su questo sito.

Il servizio è sospeso dal 17 al 23 agosto .
Riprenderà regolarmente da Lunedì 24 Agosto.