La Nutraceutica che tiene a bada il “colesterolo cattivo”

Il colesterolo è una molecola lipidica necessaria al corretto funzionamento dell’organismo: partecipa infatti alla sintesi di importanti ormoni e della vitamina D ed è un essenziale costituente delle membrane cellulari.  Viene in gran parte sintetizzato dal fegato, ma può essere introdotto con la dieta: è contenuto, per esempio, nei cibi ricchi di grassi animali, come carne, burro, salumi, formaggi, tuorlo d’uovo; mentre è assente in frutta, verdura e cereali.

I valori desiderabili di colesterolemia sono i seguenti:

  • Colesterolo totale: fino a 200 mg/dl
  • Colesterolo LDL: fino a 100 mg/dl
  • Colesterolo HDL: non inferiore a 50 mg/dl

L’ipercolesterolemia, ovvero l’eccesso di colesterolo nel sangue, costituisce una vero e proprio fenomeno patologico che predispone a rischi cardiovascolari. è noto, infatti, che le LDL conosciute comunemente come “colesterolo cattivo” presenti in quantità eccessive tendono a depositarsi sulla parete delle arterie provocandone ispessimento e indurimento progressivi. Questo processo, definito aterosclerosi, può portare alla formazione di placche ateromatose che ostacolano il flusso sanguigno causando nei casi più gravi ictus e infarti.

Diventa quindi molto importante proteggere il nostro organismo da questa condizione partendo sicuramente da uno stile di vita sano basato su un’alimentazione salutare povera di sale, zuccheri semplici, grassi di origine animale e ricca di acqua, frutta, verdura, pesce e legumi. Tuttavia, una dieta sana unita ad una corretta attività fisica, che permettono di tenere a bada efficacemente patologie come trigliceridemia, iperglicemia e ipertensione, non sono sufficienti per il controllo dell’ipercolesterolemia. Pertanto, è fondamentale associare nutraceutici in grado di regolare significativamente i livelli di colesterolo nel sangue. Nello specifico, sono integratori alimentari costituiti da associazioni di più molecole che agiscono sugli stessi target dei farmaci convenzionali (come statine e fibrati).

Nella loro composizione rientrano molecole come:

  • Riso rosso fermentato: rallenta la produzione epatica di colesterolo con lo stesso meccanismo delle statine, bloccando l’enzima HMG-CoA reduttasi implicato nella sua sintesi;
  • Berberina: facilita lo smaltimento del colesterolo per via biliare agendo sulla stabilizzazione del recettore epatico per l’eliminazione del colesterolo LDL ed è in grado di ridurre i livelli di trigliceridi nel sangue. Un altro effetto della berberina è quello di modulare il peso corporeo; in particolare ha effetti sulla ridistribuzione del grasso dal comparto viscerale (molto più aggressivo dal punto di vista del rischio cardiovascolare e metabolico) a quello sottocutaneo. inoltre, trials clinici hanno dimostrato che tale sostanza ha un profilo di efficacia e di azione sul metabolismo glucidico sovrapponibile a quello della metformina.
  • Fibre solubili e fitosteroli: rallentano l’assorbimento del colesterolo a livello intestinale.
  • Policosanoli che rappresentano una miscela di alcoli estratti dalla canna da zucchero, dalla cera d’api e dalla crusca di alcuni cereali, sono in grado di ridurre la sintesi di colesterolo mediante l’inibizione della sintesi di HMG-CoA reduttasi. Tuttavia, rispetto alle altre sostanze sono meno efficaci poiché essendo una famiglia di molecole la loro efficacia è strettamente legata al grado di purificazione delle miscele ottenute.

Per ottenere formulazioni potenziate vengono aggiunte altre sostanze che non agiscono direttamente sulla riduzione del colesterolo, ma supportano e amplificano l’azione delle principali molecole sopra elencate. Tra questi è utile ricordare il Coenzima Q10 noto per la sua azione antiossidante, l’acido folico che riduce i livelli di omocisteina (riconosciuta come fattore di rischio cardiovascolare) e l’astaxantina che aumenta i livelli di HDL.

Oltre alla loro elevata efficacia nel prevenire e nel trattare l’ipercolesterolemia è stata anche dimostrata la completa assenza di interazioni con altri farmaci, per questi motivi sono integratori tollerati da tutti i soggetti in terapia con i farmaci convenzionali o meno.

Prenota farmaco
Per prenotare un farmaco per il ritiro in farmacia scrivere :
Nome e Cognome, codice fiscale, numero ricetta, nome del farmaco e quantità richiesta e la farmacia dove ritirare.
L'elenco delle farmacie lo potete trovare su questo sito.

Il servizio è sospeso dal 17 al 23 agosto .
Riprenderà regolarmente da Lunedì 24 Agosto.